Parole in gioco

dicembre 31, 2011

2011 in review

Filed under: Varie ed eventuali — paroleingioco @ 11:46 pm

The WordPress.com stats helper monkeys prepared a 2011 annual report for this blog.

Here’s an excerpt:

The Louvre Museum has 8.5 million visitors per year. This blog was viewed about 90.000 times in 2011. If it were an exhibit at the Louvre Museum, it would take about 4 days for that many people to see it.

Click here to see the complete report.

dicembre 22, 2011

Sempre nasce un bambino

Filed under: Canzoni,Poesia,Roberto Piumini — paroleingioco @ 1:53 pm

Sempre nasce un bambino
in questo mondo,
e appena nato piange.
Anche stasera è nato un bambino,
nato piangendo,
ma il mondo sta ridendo.

Sempre nasce un bambino
in questo mondo,
e appena nato strilla.
Anche stasera è nato un bambino,
nato strillando,
ma il mondo sta tacendo.

Sempre nasce un bambino
in questo mondo,
e appena nato grida.
Anche stasera è nato un bambino,
nato gridando,
ma il mondo in lui confida.

di Roberto Piumini

musica di Andrea Basevi

Coro Clairière diretto da Brunella Clerici

dicembre 16, 2011

A voce bassa

Filed under: Filastrocca,Gianni Rodari — paroleingioco @ 6:26 pm

Immagine

Filastrocca a voce bassa,
chi è di notte che passa e ripassa?
E’ il principe Fine e non può dormire
perché ha sentito una foglia stormire?
O forse é l’omino dei sogni che porta
i numeri del lotto di porta in porta?
E’ un signore col mal di denti
in compagnia di mille tormenti?
L’ho visto: é il vigile notturno
che fa la ronda taciturno:
i ladri scantonano per la paura,
la città dorme sicura.

Gianni Rodari

dicembre 11, 2011

Lo apri lentamente, e già l’aprire…

Filed under: Libri,Poesia,Roberto Piumini — paroleingioco @ 7:23 pm


Lo apri lentamente, e già l’aprire
è una mezza avventura: chissà cosa
dentro quel guscio tu potrai trovare,
fresca e nuova, cosa meravigliosa.

Lo apri piano piano, separando
le due pareti della copertina,
e senti che lì dentro abita il mondo,
una memoria immensa, ma vicina.

Lo schiudi, e appena l’hai dischiuso
già non sei più lo stesso, sei mutato:
più libero, più forte, più giocoso,
più pronto a conversare col creato.

Roberto Piumini

tratta da Un libro nel cuore di Roberto Piumini e Cecco Mariniello – De Agostini, 2010

dicembre 4, 2011

L’ago nel pagliaio

Filed under: Canzoni — paroleingioco @ 6:25 pm

testo di Gino Tanasini

musica di Andrea Basevi

Blog su WordPress.com.