Parole in gioco

febbraio 28, 2010

Vedere e guardare

Filed under: Formazione — paroleingioco @ 10:38 pm

E ela compreendeu que o olho só vê
aquilo que o coração deseja.
Quando o desejo é belo,
o mundo fica cheio de luz,
mas quando o desejo é ruim,
o mundo se entristece…

Vedere e guardare. E lei capì che gli occhi vedono soltanto quello che il cuore desidera. Quando il desiderio è bello, il mondo è pieno di luce, ma quando il desiderio è brutto, il mondo si rattrista…

Rubem Alves do livro “A toupeira que queria ver o cometa” – editora: Loyola

Ser adulto é ser cego
São as crianças que vêem as coisas – porque elas vêem sempre pela primeira vez com espanto, com assombro de que elas sejam do jeito como são. Os adultos de tanto vê-las, já não vêem mais . As coisas – as mais maravilhosas – ficam banais. Ser adulto é ser cego.

Sono solo i bambini che vedono le cose – perchè essi vedono sempre per la prima volta con stupore, con meraviglia che esse siano nel modo in cui sono. Gli adulti dal tanto vederle, già non le vedono più. Le cose – le più meravigliose – diventano banali. Essere adulto è essere cieco.

Rubem Alves do livro O amor que acende a lua – Papirus   – Disegno di Nicoletta Costa

Advertisements

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: