Parole in gioco

gennaio 11, 2009

Sole, scherzavo

Filed under: Libri,Poesia,Roberto Piumini — paroleingioco @ 6:09 pm

 

Ma come si permette questo sole
di accecarmi lo sguardo?
Cosa vuole,
salendo tanto in alto piano piano
che, per quanto mi spinga in punta ai piedi,
sono sempre più nano?

Perché mi strappa e per terra distende
una figura del mio corpo intero
che, come sangue somigliante e nero,
mi balla intorno e non si rapprende?

Chi l’ha chiamato il sole dall’Oriente?
Sole, scherzavo.
Sole non andare.
Se ti allontani, vedi, più lontana
dall’altra parte anche l’ombra si tende.

Non spegnerti nel rosso di Occidente
fiamma rotonda e chiara, palla fiore,
non diventare bruna.

Resta su, mongolfiera felice,
a cui m’appendo per viaggi d’amore.
Sole, non mi lasciare con la luna
che ti specchia ma fredda lassù tace.

Roberto Piumini

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: